Chi siamo

Poiché quello delle Biotecnologie Industriali e un riferimento culturale e non solo di contesto, le competenze che vengono fornite dal presente Corso di Laurea Magistrale riguardano le applicazioni delle più moderne conoscenze della genomica, della proteomica e della metabolomica in ambiti diversi quali la diagnostica molecolare, anche in campo agro-alimentare, le tecnologie di fermentazione e bioconversione, la produzione di biofarmaci e vaccini e la loro validazione, la tossicogenomica e la delucidazione delle basi molecolari di patologie umane in organismi modello (e.g., il lievito Saccharomyces cerevisiae). Vengono inoltre affrontate le metodologie per il miglioramento genetico dei microrganismi produttori di sostanze di interesse bio-industriale, congiuntamente agli aspetti economici, etici e ambientali di tali applicazioni (e.g., la produzione di antibiotici e altre piccole molecole, proteine ricombinanti e vaccini, lo sviluppo di bio-saggi e di kit diagnostici di interesse farmaceutico e agroalimentare, oltre che per scopi di biomonitoraggio e biorisanamento).
Attraverso questo percorso, gli studenti acquisiranno conoscenze dettagliate nei diversi settori di applicazione delle biotecnologie e la capacità di ricoprire ruoli di responsabilità in vari ambiti di ricerca, sviluppo e produzione. Tra questi, la gestione di strutture produttive nella bioindustria diagnostica, farmaceutica e chimico-fermentativa, la protezione ambientale e le attività dei laboratori di analisi, certificazione e controllo biologico, inclusi i servizi di biomonitoraggio, operanti all’interno del servizio sanitario nazionale.
In linea con quanto sopra illustrato, il curriculum del corso di laurea magistrale prevede attività finalizzate ad acquisire: i) conoscenze approfondite sulla struttura e la funzione dei sistemi biologici, dal livello cellulare a quello degli organismi, con particolare riferimento alle logiche molecolari/informazionali che li governano e ai loro possibili risvolti applicativi; ii) familiarità con le più moderne tecnologie bio-molecolari utilizzate nei vari campi di applicazione delle biotecnologie, con particolare attenzione agli approcci multidisciplinari che connotano le diverse piattaforme tecnologiche.
Parallelamente alla didattica frontale, sono previste attività di laboratorio (per non
meno di 30 CFU) destinate all’acquisizione delle competenze sperimentali e delle capacità progettuali necessarie per la preparazione della tesi di laurea, oltre a seminari specialistici (per un totale di 1 CFU) su varie tematiche attinenti le biotecnologie, tenuti da esperti provenienti sia dal mondo accademico, sia da imprese operanti in ambiti produttivi correlati.