Obiettivi formativi

Poiché quello delle Biotecnologie Industriali è un riferimento culturale e non solo di contesto, le competenze che verranno fornite riguarderanno le applicazioni delle più moderne conoscenze della genomica, della proteomica e della metabolomica in ambiti diversi quali la diagnostica molecolare, anche in campo agro-alimentare, le tecnologie di fermentazione e bioconversione, la produzione di biofarmaci e vaccini e la loro validazione, la tossicogenomica e la delucidazione delle basi molecolari di patologie umane in organismi modello (e.g., il lievito di birra Saccharomyces cerevisiae). Verranno inoltre affrontate le metodologie per il miglioramento genetico dei microrganismi produttori di sostanze di interesse bio-industriale, congiuntamente agli aspetti economici, etici e ambientali di tali applicazioni (e.g., la produzione di antibiotici e altre piccole molecole, proteine ricombinanti e vaccini, lo sviluppo di bio-saggi e kit diagnostici di interesse farmaceutico e agroalimentare, oltre che per scopi di biomonitoraggio e biorisanamento). Il conseguimento delle suddette conoscenze e abilità si baserà su didattica frontale e su dimostrazioni pratiche mirate, soprattutto per quanto riguarda l'acquisizione di familiarità e competenze di base in ambito bioinformatico. L'acquisizione di competenze biotecnologiche specifiche in uno o più dei settori fondanti sopra elencati verrà invece rimandata al periodo di stage pre-laurea al quale sono stati appositamente destinati ben 32-38 CFU. Al fine di promuovere l'integrazione fra conoscenze teoriche e abilità pratiche, e verificare in itinere il corretto apprendimento da parte degli studenti, le lezioni saranno corredate da un ampia (e aggiornata) documentazione illustrativa, derivata da libri di testo selezionati per la loro chiarezza espositiva e rigore scientifico, e saranno affiancate da frequenti colloqui con i docenti. E' inoltre previsto l'utilizzo e la discussione di articoli scientifici e protocolli originali (in lingua inglese) sia nell'ambito dei normali corsi di insegnamento, sia all'interno di appositi seminari specialistici.